Settembre è il mese delle conserve per eccellenza, le verdure estive (più gustose e più dolci) devono essere preservate dal freddo invernale e devono essere conservate al meglio, così da poterle gustare anche durante i mesi in cui non sono di stagione. Tirate fuori dalla dispensa tutti i barattoli che avete e indossate un bel grembiule: domani è già week-end, ci dedichiamo alle conserve!

Siete pronte? Oggi prepareremo le conserve di:

  1. Pomodori secchi;

  2. Feta marinata sott’olio;

  3. Pomodorini in conserva piccante;

  4. Marmellata di cipolle.

POMODORI SECCHI SOTT’OLIO

Difficoltà: Facilissima      Tempo di preparazione: 10 minuti        Tempo di riposo: 15 gg.      Si conservano anche per un anno

Ingredienti:

  • 250 gr. di pomodori secchi di eccellente qualità;

  • 2 boccacci sterilizzati (in forno caldo a 60° per circa 10 min.);

  • origano q.b.;

  • 4 spicchi d’aglio senza buccia;

  • 2 peperoncini;

  • 4 foglie d’alloro;

  • 2 cucchiaini di capperi di Salina dissalati (metteteli a bagno per 15 min. e poi scoletali privandoli del sale in eccesso);

  • 3 dita di bicchiere di aceto di vino bianco;

  • olio evo, una bottiglia.

Procedimento:

Riempite un pentolino piccolo con 3 dita di acqua, aggiungete le 3  dita di bicchiere di aceto di vino bianco. Appena bolle, calate i pomodri secchi (in pù tranche), fateli riprendere per 30 secondi circa, poi scoletali con una schiumarola e metteteli in una boule. Ripetete finchè non avrete fatto rinvenire tutti i pomodori.

Prendete i boccacci e posizionate 3 pomodori secchi con la parte interna verso l’altro, allargandoli con le mani. A questo punto, procedete con i condimenti, mettete uno spicchio d’aglio, un pizzico di origano, una foglia di alloro lateralmente ai pomodori e 4/5 capperi; poi ancora altri pomodori, capperi, origano. Dovrete inserire uno spicchio d’aglio all’inizio e uno più o meno a metà; le foglie di alloro più o meno ogni due strati, sempre lateralmente.

Terminate con una foglia di alloro e un peperoncino intero, che potete anche mettere lateralmente cosicchè si veda dalla boccia. Io uso quelli secchi della Calabria, ma se volete dei pomodori piccanti, potrete usarli freschi e romperli, invece che lasciarli interi.

Versate l’olio evo e sigillate la boccia. Conservate in un luogo fresco e buio per 2 settimane, una volta aperti, conservate in frigo (non temete se si formano le palline bianche nella boccia: è l’olio che si solidifica. Tornerà normale tenendo il barattolo fuori dal frigo per 15 min.)

Pomodori-secchi  


FETA SOTT’OLIO

Vi avverto: questa Feta marinata vi sorprenderà, come non avreste mai creduto!

Perchè mettere un formaggio sott’olio, vi chiederete voi? Perchè la feta, preparata in questo modo, dà il meglio di sè e diventa meno pungente e più aromatica ed è perfetta per condire insalate verdi o di riso o come accompagnamento alla carne dei vostri barbecue estivi!
Feta-marinata

Difficoltà: Facilissima             Tempo di preparazione: 10 minuti       Tempo di riposo: 15 gg.    Si conserva fino a 2 mesi

Ingredienti per due barattoli medi o uno grande di vetro:

  • 400 gr. di feta;

  • 4 rametti di timo limonato o normale se non lo avete;

  • un cucchiaino di bacche di ginepro;

  • 1 cucchiaino di creola di pepe;

  • olio evo q.b.

  • due vasetti da conserva di vetro o uno grande.

Procedimento:

Tagliate la feta a cubetti o a tocchi (a seconda della grandezza che preferite).

Nella boccia di vetro, mettete la feta tagliata, le bacche di ginepro, il timo limonato sgranato (io, solitamente, uso quello secco che è più facile da trovare) e la creola di pepe.

Riempite la boccia con olio evo fino a coprire tutti gli ingredienti. Chiudete ermeticamente la boccia e lasciate riposare per almeno 15 giorni.

Una volta aperta, conservatela in frigo. Vi accorgerete che più resta sott’olio e più la feta assorbirà aromi e odori, perdendo il suo caratteristico gusto acro.

Dopo un mese, sembrerà di mangiare davvero un altro formaggio! Servite con taralli o crostini!

Feta-marinata


POMODORINI IN CONSERVA PICCANTE

Una perfetta salsa per accompagnare carni e barbecue o per condire una pasta al volo, con tutto il sapore dei pomodorini estivi!

Difficoltà: Medio-facile   Tempo di preparazione: 30 min. ca.    Tempi di cottura: 1 ora in totale    Si conserva per circa 1 mese

Ingredienti:

  • 500 gr. di pomodori ciliegini;

  • 1/4 di cipolla rossa;

  • 1 spicchio d’aglio, tritato finemente;

  • 100 ml di aceto di vino bianco;

  • 1 cucchiaio di zucchero;

  • 2 cucchiaini di senape antica;

  • olio, sale e pepe nero q.b.;

  • 1 peperoncino fresco (a piacere).

Procedimento:

Iniziamo mondando i pomodorini e tagliandoli a metà. Metteteli in uan boule e conditeli con sale, pepe e olio. Assaggiate per regolare il condimento.

 

Disponeteli con la parte tagliata verso l’alto in una teglia da forno rivestita di carta forno e mettetli ad essiccare in forno a 220° per circa 35 min, insieme alla cipolla tritata e all’aglio sminuzzato. Dovranno semi app

Conserva-piccante-di-pomodorini

Lasciateli intiepidire e tritateli grossolanamente con un mixer, lasciandone 1/3 interi.

Mettete il tutto in una pentola, aggiungete l’aceto, lo zucchero e il peperoncino e fate cuocere nell’agrodolce per circa 15 min. Regolata di sale e quando il composto si sarà addensato, togliete dal fuoco e aggiungete la senape.

Conserva-piccante-di-pomodori

Sterilizzate i barattoli: nel forno caldo a 60°, mettete i barattoli e i coperchi per 10 minuti (se i barattoli hanno la guarnizione in plastica, ricordatevi di toglierla, altrimenti si squaglierà).

Mettete la conserva nei barattoli caldi, chiudete bene e capovolgeteli. Lasciateli capovolti finchè non si saranno freddati, poi metteteli in frigo.


 

MARMELLATA DI CIPOLLE

Questa confettura è perfetta per accompagnare carni magr, come il filetto di maiale, o per il classico abbinamento con i formaggi, meglio se stagionati, come i pecorini.

Ecco la nostra ricetta!

Difficoltà: Medio-facile   Tempo di preparazione: 1 ora ca.    Tempi di cottura: 1 ora ca.    Si conserva per circa 6mesi

Ingredienti:

  • 1 kg di cipolle rosse;

  • 650 gr. di zucchero;

  • 150 ml. di vino bianco;

  • aceto di vino bianco q.b.;

  • una foglia di alloro.

Procedimento:

Tagliate le cipolle molto sottili e mettetele in una casseruola con 1/2 bicchiere di aceto, lo zucchero e la foglia di alloro.

Lasciate insaporire per 30 min., aggiungete il vino e accendete il fuoco a fiamma media. Lasciate andare la marmellata per circa 1 ora, o comunque finchè non avrà raggiunto la consistenza desiderata.

Spegnete il fuoco e procedete all’invasatura nei vasetti sterilizzati come abbiamo spiegato più su.

Lasciate freddare a testa in giù e poi conservate in luogo fresco e asciutto.

Marmellata-di-cipolle