Voglia di un we goloso? Da NY, patria dei pancakes e dove siamo in questi giorni per una bella vacanza, non potevamo non condividere con voi questa meraviglia!

La prima volta che ho cucinato questa ricetta è stato a casa di un’amica che ne ha divorati quasi sei! I pancake sono una di quelle cose che mi spingono a ringraziare Cristoforo Colombo per la sua meravigliosa scoperta!

Questa ricetta mi è stata insegnata da una carissima amica (nonchè mia coinquilina a Roma), anche lei amante del mondo della cucina e dei Blog al punto da aprirne uno tutto suo in cui, come seduta in un immaginario salottino gastronomico, recensisce i migliori locali di Roma (grazie Madamecroque!).

E’ una ricetta stra-collaudata (oltre che davvero facile!), farete un figurone, credetemi!

Pancakes 2

Difficoltà: Facilissima   Tempo di preparazione (che include la cottura): 20 min.

Ingredienti:

  • 200 ml di latte;

  • 125 gr. di farina 00;

  • 30 gr. di zucchero;

  • 25 gr. di burro fuso intiepidito;

  • 5 gr. di lievito per dolci;

  • 2 uova;

  • un pizzico di sale.

Procedimento:

Setacciate la farina in una boule con il lievito e lo zucchero, aagiungete poi il sale, il latte e le uova e mescolate con la frusta o con l’impastatrice.

Otterrete un composto denso. Riscaldate un padellino antiaderente e con un mestolo versate la dose desiderata (in base al vostro gusto) di impasto. Non appena inizieranno a formarsi delle bollicine in superficie, prendete una paletta e girate la frittella. Cuocete ancora per pochi secondi e riponetela in un piatto, proseguendo con l’altro impasto, uno a uno.

Ecco la ricetta di Madame Croque, la trovate anche qui!

Vi suggerisco la mia variante: aggiungete all’impasto le gocce di cioccolato o i mirtilli freschi. Verranno dei pancake degni della migliore colazione americana! Accompagnateli con la nutella o lo sciroppo d’acero e una bella insalata di frutta fresca mista (fragole, frutti di bosco, kiwi, banane).

Pancakes

Buona colazione (io mi vado a strafogare nel bar sotto il mio albergo a Manhattan!)

Baci,

G.