Il pollo fritto è una di quelle pietanze che si dovrebbe poter mangiare (senza ingrassare e senza altre controindicazioni) almeno una volta a settimana, per quanto è buono!

Avevo in mente di provare l’impanatura nel panko già da un pò e, complice un recente viaggio a Ny in cui avevo comprato generi alimentari di qualsiasi tipo (tra cui anche il panko, appunto) ho deciso che avrei cucinato il polletto fritto, per la gioia dei miei commensali!

Difficoltà: Facile    Tempo di preparazione: 20 min.    Tempo di marinatura: 1 h almeno

Ingredienti per 4 persone:

  • 1 petto di pollo del peso di circa 300 gr.

  • 4 dita di bicchiere di salsa di soia senza sale;

  • 3 cucchiaini di miele;

  • 1 cucchiaino di spezie tandoori o di paprika dolce;

  • sale q.b.;

  • 1/2 bottiglia di olio di arachidi per friggere;

  • 2 uova;

  • farina e panko (potete sostituire il panko con il pangrattato) q.b. in 2 ciotoline;

  • salsa barbecue e salsa di soia senza sale a piacere.

Procedimento:

Affettate il petto di pollo per orizzontale, in modo da ottenere delle fettine sottili circa 1/2 cm. In una boule, unite la salsa di soia, un pizzico di sale, le spezie tandoori e il miele. Mescolate e immergete le fettine di pollo, coprite con la pellicola e lasciate in frigo a marinare per almeno un’ora, cosicchè il pollo si ammorbidisca.

In 3 ciotoline medie (io uso quelle dell’Ikea) sistemate il panko e la farina e, nella terza, due uova sbattute.

Se vi piace, nel panko potete aggiungere delle erbe fresche.

Appena il tempo della amrinatura sarà trascorso, prendete le fettine di pollo e passatele nella farina, poi nell’uovo e poi nel panko e posizionatele su un di piatto.

Riponete in frigo, coperte, fino al momento di friggere. Per la frittura, usate olio di arachidi (o di girasole) e un pentolino piccolo (non una padella): la frittura sarà più omogenea e userete solo l’olio effettivamente necessario.

Fate assorbire l’olio in eccesso del pollo con la carta assorbente.

Servite con la salsa di soia e la salsa barbecue (io ho usato quella piccante), caldi caldi!

Buon polletto!

G.