Il gazpacho è un piatto abbastanza bistrattato, forse perchè mangiare il pomodoro frullato non è nelle nostre abitudini alimentari, in realtà questo è un piatto perfetto sotto moltissimi punti di vista. E’ fresco e si adatta benissimo alla stagione calda, è molto saporito, è anche molto dietetico ed è pratico perchè i tempi di preparazione sono molto brevi e si può portare in ufficio senza difficoltà!

Oggi, quindi, ci rimettiamo in sesto dal caldo romano con questa ricetta fresca, che mi ha dato la mamma di un mio vecchio fidanzatino quando vivevo a Madrid per l’Erasmus. Eh sì, sono passati tantissimi (troppi) anni, ormai 11, ma ricordo come fosse ieri la prima volta che la vidi: una bellissima donna, madrilena “de pura cepa”, che mi guardava austera dall’alto del suo tailleur firmato. La seconda volta che l’ho vista, mi preparò questo gazpacho e ci innamorammo l’una dell’altra!

Vi confido, quindi, la sua ricetta, sperando possa farvi innamorare di qualcuno!

Gazpacho

Difficoltà: Facilissimo    Tempo di preparazione: 15 min.

Ingredienti per 2 persone:

  • 3 pomodori da salsa;

  • 1 pomodoro tipo san marzano per decorare il piatto tagliandolo a tocchetti;

  • 1/2 peperone rosso;

  • 1 cetriolo;

  • sale, pepe e olio q.b.;

  • un ciuffo di basilico.

  • pane abbrustolito, con uno spicchio d’aglio strofinato sopra.

Procedimento:

Se volete renderlo più digeribile, tagliate a tocchi il 1/2 peperone e cuocetelo a vapore. Sbollentate i pomodori appena il tempo per poterli spellare.

In un frullatore, mettere i pomodori, privati di pelle e semi, il peperone e il cetriolo. Io lascio i semi e anche la buccia del cetriolo, perchè mi piacciono, ma potete eliminare entrambi – diventerà anche più “liscio”. Se frullate un pezzo di buccia del cetriolo, però, il gazpacho sarà più digeribile.

Frullate, aggiungendo l’olio a filo, fino a raggiungere una consistenza liscia. Potete anche passarlo al colino ma considerate che diventerà più liquido.

Tagliate a cubetti il pomodoro tipo San Marzano, privandolo della polpa. Servite il gazpacho in piatti fondi o coppette, mettendo al centro il pomodoro tagliato a cubetti, un giro d’olio, alcune foglie tritate grossolanamente di basilico, un pizzico di sale e una grattata di pepe. Accompagnate con pane caldo abbrustolito, con uno spicchio d’aglio strofinato sulle fette di pane.

Buona fine estate!

G.