La frittata è sempre una buona idea! Si prepara in anticipo perchè la si mangia a temperatura ambiente e, se avanza, è perfetta per farcire dei gustosissimi panini. Inoltre, oggi la prepariamo al forno, ideale per un lunedì light dopo i bagordi del we!

Grazie al mite clima di ottobre, ancora il nostro terrazzo è pieno di erbe aromatiche e abbiamo deciso di utilizzarle per rendere più gustosa la nostra frittata, insieme a un’ottima vinaigrette di accompagnamento.

Frittata-al-forno

La vinaigrette è una salsa francese, a base di senape, che io trovo veramente eccezionale. E’ perfetta per condire insalata, carni, pesci e verdure a cruditè ed è molto poco calorica!

Per questa ricetta, le erbe aromatiche fresche sono un must, quindi, largo a basilico, salvia, prezzemolo, timo, maggiorana, erba cipollina e mentuccia. Io vi do un’idea delle quantità da usare ma, chiaramente, potrete dosarle in base ai vostri gusti, eliminando o aggiungendo altre erbette. In questa ricetta, non userò volutamente il rosmarino, perchè credo abbia un aroma più preponderante di altre erbe, quindi eviterò, ma se volete usarlo, non tritatene più di 5/6 aghetti. Potete arricchire il gusto della frittata anche usando delle spezie: stanno molto bene la paprika dolce, il cumino e il timo limonato.

Difficoltà: Facilissima    Tempo di preparazione: 10 min.     Tempo di cottura: 15/20 min. ca.

Ingredienti per una frittata per 4 persone:

  • otto uova, preferibilmente fresche;

  • erbe fresche: basilico, 7/8 foglie; prezzemolo, 1 rametto; erba cipollina, 8 rametti; salvia, 3 foglie; timo, 1 rametto; maggiornara, 2 rametti; menta o mentuccia, 6/7 foglie;

  • erbe secche: se non avete tutte le erbe fresche potete sostituirle con quelle secche, usatene 1/2 cucchiaino ciascuna (es. timo, maggiorana, erba cipollina, rosmarino);

  • 3 cucchiai di parmigiano;

  • 1 cucchiaio di pecorino;

  • olio evo, sale e pepe nero q.b.;

  • una busta di songino.

Procedimento:

Iniziate con il tritare le erbe aromatiche fresche lavate e asciugate, molto finemente.

In una boule, rompete le uova e aggiungete parmigiano, pecorino, sale e pepe. Sbattete le uova con una frusta a mano per amalgamare per bene i formaggi.

Aggiungete le erbe fresche e, se le volete, anche quelle secche. Nel frattempo rivestite una teglia con carta forno e sporcatela con un filo d’olio. Preriscaldate il forno a 180° e versate il composto di uova nella teglia.

Fate cuocere fino a che non sarà bella gonfia, di solito ci vogliono 15/20 minuti, in base alla grandezza della teglia (potete anche fare la prova dello stecchino). Io, normalmente, uso una teglia rotonda in modo che la frittata mi venga un pò più alta: mi piace di più!

Cinque minuti prima che sia completamente cotta, spegnete il forno e lasciatela raffreddare con il forno aperto con una presina. In questo modo, non si sgonfierà!

Preparate la vinaigrette: in una piccola boule, mettete 3 cucchiai di senape, due di olio e uno di aceto. Un pizzico di pepe e assaggiate. Così potrete regolare a vostro gusto l’aceto e il sale, se dovesse mancare.

Mescolate bene con un cucchiaio e lasciate riposare in frigo per 10 minuti, giusto il tempo che la frittata al forno si intiepidisca. Non c’è niente di peggio che mangiare una frittata al forno o in padella calda: non si sentono gli aromi, i gusti.

Servite in un piatto da portata, con il songino intorno, appena condito con la vinaigrette e servite quella restante in una ciotolina a parte.

Sono sicura vi piacerà tantissimo perchè è super dietetica e resta morbida morbida 🙂

Buon appetito!

G.

Frittata-al-forno

Frittata-al-forno