E’ autunno e c’è la zucca 😀

L’altro pomeriggio, uscita dall’ufficio sono andata al super per comprare qualcosa per cena: avevo davvero voglia di una golosa pasta con la zucca. Appena arrivata al banco dell’orto frutta la brutta sorpresa: non c’era la zucca classica, che mi aspettavo di trovare, ma solo una zucca verde scuro, mai mangiata prima. L’ho comprata lo stesso, dopo aver letto sull’etichetta che era di origine padovana. Arrivata a casa, volevo tagliarla e rosolarla in padella, magari per fare un bel risotto ma non sono riuscita, nemmeno usando tutto il mio arsenale di coltelli, a tagliarla!

Sono riuscita a togliere solo la calotta, questa Delica (il nome della varietà) mi era decisamente ostile!

Allora mi sono decisa che l’avrei cucinata, volente o nolente, quindi l’ho ficcata tutta intera in forno, a 220° per 45 minuti e quello che è uscito mi ha fatto innamorare!

Una delizia!!! Appena ho visto che la zucca si stava cuocendo ed era morbida, l’ho tirata fuori e con il dorso del cucchiaio ne ho tolto la buccia esterna, ricavandone una polpa zuccherina e morbida, per nulla filamentosa ma anzi della stessa consistenza di un purè di patate dolci americane!

Dovevo usarla per il risotto ma è finita che l’ho mangiata così, scondita e in piedi in cucina! 😀

Poi, l’ho ricomprata e ci ho fatto due ricette! I tortini di zucca e asiago sono la prima di queste. Velocissimi e con un gusto molto delicato, sono ideali come aperitivo da servire agli amici perché sono molto veloci da preparare e carini da vedere!

tortini-zucca-asiago

 

Difficoltà: Facilissimi    Tempo di preparazione: 10 min.    Tempo di cottura: 45 minuti + 25 minuti

Ingredienti:

  • una zucca varietà Delica;

  • sale, pepe bianco, olio evo e noce moscata q.b.;

  • un rotolo di pasta sfoglia;

  • parmigiano q.b.;

  • 12 fettine di asiago o bel paese.

Procedimento:

Iniziamo con la zucca: lavatela, riscaldate il forno a 220° e rivestite una teglia con carta forno. Tagliate la calotta superiore della zucca: la mamma di Valeria, una mia carissima amica padovana, mi ha detto che più la zucca Delica è dura e più è di ottima qualità. La mia, in effetti, era durissima: ho provato 4 coltelli prima di trovarne uno che riuscisse a incidere la calotta, ma alla fine ce l’ho fatta! 😀

Mettete la zucca intera in forno e cuocete per circa 45 minuti a 220°. Vedrete che la zucca diventerà sempre più morbida e quasi si affloscerà su se stessa. Da cruda, la zucca Delica ha una consistenza filamentosa che si perderà completamente una volta cotta: diventerà, infatti, pastosa e vi sembrerà di mangiare un pure di patate dolci americane!

La sua polpa è buonissima anche scondita da mangiare come contorno per quanto è gustosa, ma è perfetta per cucinare paste e risotti, parola di padovana!

Appena la zucca è morbida, tiratela fuori e passate il dorso di un cucchiaio tra la polpa e la buccia: vedrete che quest’ultima si staccherà molto facilmente. Eliminate i semi interni e mettete la polpa che ne avrete ricavato in una boule.

Conditela con sale, pepe bianco e noce moscata e con un filo appena d’olio evo.

Abbassate la temperatura del forno a 180°. Spennellate una teglia per muffin con del burro fuso o spray, stendete la pasta sfoglia su un piano e, con un ring, ricavate dei cerchietti. Posizionateli sul fondo della teglia dei muffin e bucherellateli appena sul fondo.

Tagliate l’asiago e riempite gli stampini dei muffin così: sul fondo, mettete 2 cucchiaini di polpa di zucca condita, un cucchiaino di parmigiano e la fettina di asiago. Con la pasta sfoglia restante, create delle striscioline. Io ne ho messe 4 per tortino. Spennellate con un uovo diluita con un cucchiaio d’acqua.

Infornate a 180° per circa 25 minuti, finché saranno dorati sulla superficie.

E se volete un menù a tutto tondo, provate la pasta con crema di zucca e chips di prosciutto crudo!

Buona cucinata,

G.

tortini-zucca-asiago