Ieri sera, guardavo tristemente il mio frigorifero, alla ricerca di una ispirazione per la cena.

Avevo solo una sfoglia, della ricotta light e una sfilza di salami che avevo portato con me dalla Sicilia, dopo le vacanze di Natale.

Verdura fresca: il nulla cosmico. Il mercato non mi vedeva da giorni, complice il brutto tempo che mi ha impedito di uscire durante la pausa pranzo. Ho aperto il freezer e mi sono illuminata: broccoli lessi!

Dovete sapere che spesso compro molta verdura, come broccoli, cavolfiore, cavolo nero, la cucino, la porziono e la congelo. E’ un trattamento che faccio subito, quando è fresca, in modo tale da preservarne la freschezza, però mi torna davvero utile quando non ho nulla di fresco in frigo.

Spesso, uso la verdura così bollita per fare minestroni, per paste, pesti o per ripieni di torte rustiche, come in questo caso. Li butto in padella, senza olio e ancora congelati, in modo da far separare i ciuffi, poi butto tutto nella boule e mescolo con il resto del ripieno.

Ecco a voi, la mia sfoglia rustica con gli avanzi del frigo!

Sfoglia-rustica-con-avanzi

Ingredienti:

  • una sfoglia da frigo;

  • 100 gr. di salame tagliato a tocchetti;

  • 100 gr. di ricotta fresca;

  • 2 cucchiai di parmigiano;

  • 1/2 scamorza tagliata a fette;

  • 200 gr. di broccoli lessi;

  • semi di sesamo per guarnire.

Procedimento:

Srotolare la sfoglia e adagiatela su un foglio di carta forno: io uso sempre la mia carta forno e non quella con cui viene avvolta la sfoglia che è meno resistente e in conttura si bruciacchia rendendo difficile spostare la sfoglia una volta cotta.

In una boule, mescolate la ricotta con sale, pepe nero (a scelta), il parmigiano e i tocchetti di salame.

Nella parte centrale, lasciando i bordi liberi, spalmate la ricotta condita, i broccoli lessati e scolati e il formaggio a fette.

Tagliate i bordi della sfoglia con delle strisce diagonali, dal centro verso l’esterno, inclinate verso il basso: ve ne verranno 7/8 per lato. Chiudete adesso la sfoglia, iniziando con la parte centrale che avrete ricavato dalle strisce e, a questo punto, chiudete le strisce alternando da destra e da sinistra. Probabilmente vi avanzerà un pò di pasta, io di solito la uso per fare dei piccoli fiori per decorare la mia sfoglia.

Spennellate la sfoglia con un pò di latte (o con un uovo sbattuto con un filo d’acqua) e cospargete con semi di sesamo, infornando per 25 minuti a 180°.

Lasciate intiepidire e spostatela su un piatto da portata. Se usate un pò di fantasia potrete creare abbinamenti anche insoliti che si rivelano efficaci all’interno di un rustico: unite almeno una verdura a un formaggio e aggiungete a piacere un salume o una spezia: verranno fuori piatti davvero golosi!

G.