Maggio è il mese dei pic nic e dei pranzi all’aperto per eccellenza, quindi, se cercate qualche idea sfiziosa e nuova per stupire i vostri amici, vi suggeriamo di provare il Monkey Bread alle erbe e spezie, un morbido pan brioche aromatizzato con spezie esotiche ed erbe fresche, peperoncino e grana padano, semi di sesamo e di papavero.

Monkey-bread

Vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca? Bene, allora su le maniche e iniziate a impastare!

Difficoltà: Media-facile   Tempo di preparazione: 30 min.  

Tempo di riposo: 1 ora e 30 minuti    Tempo di cottura: 45/50 min.

Ingredienti per la pasta:

  • 600 gr. di farina 00;

  • 3 cucchiaini di sale;

  • 1 bustina di lievito di birra secco (da attivare insieme a 2 cucchiaini di zucchero);

  • 1 uovo;

  • 250 ml di acqua tiepida;

  • 80 ml di olio evo;

Ingredienti per il condimento:

  • 120 gr. di burro fuso;

  • 1 spicchio d’aglio spremuto da mescolare insieme al burro (a piacimento);

  • 20 gr. di semi di papavero;

  • 20 gr. di semi di sesamo;

  • 30 gr. di parmigiano grattugiato;

  • 20 gr. di dukkah (fatta con 80 gr. pistacchi, 1 cucchiaino di semi di coriandolo, 1 cucchiaino di semi di cumino, 2 cucchiaini di semi di sesamo, 1 cucchiaino di peperoncino in polvere, 1 cucchiano di sale, foglie di menta fresca a piacere, tritati insieme nel mixer – la quantità vi basterà anche per altre preparazioni, potete quindi conservarla in un vasetto ermetico: in questo caso, unite le foglie di menta fresca solo alla parte che userete per la ricetta);

  • 20 gr. di erbe di Provenza miste;

  • 20 gr. di crema di peperoncino (di quelle in vasetto);

  • 20 gr. di erba cipollina fresca tritata;

  • 20 gr. di mojo verde al cilantro (un mix di spezie tipico delle isole Canarie con una nota maggiore di coriandolo)

  • 20 gr. di paprika dolce.

Procedimento:

Iniziamo con il dire che le spezie e i semi per aromatizzare il vostro Monkey Bread dipendono solo da ciò che avete in casa e dai vostri gusti!

Io, sicuramente, non rinuncerei a quello al parmigiano e a quello con la crema di peperoncino perchè sono irresistibili!

Monkey-bread

Iniziate unendo nella boule del mixer la farina, il sale, il lievito e lo zucchero. Se impastate a mano, attivate il lievito come scritto nelle istruzioni sulla bustina (io ho usato Mastrofornaio) e poi aggiungetelo agli ingredienti secchi mescolati tra loro.

A questo punto, unite l’uovo, l’acqua e l’olio e mescolate con il gancio da impasti finchè l’impasto non sarà ben lavorato e si sarà attorcigliato al gancio stesso. Se impastate a mano, considerate che l’impasto deve risultare elastico, liscio e morbido, non appiccicoso.

Rovesciate l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e impastate per dieci minuti (oppure lavorate l’impasto in planetaria con il gancio), fate lievitare l’impasto in una boule antiaderente o altrimenti unta con burro o olio per circa 1 ora o finché non sarà raddoppiato di volume, nel forno spento ma con la luce accesa.

Monkey-bread

Imburrate uno stampo da bundt cake o da ciambella da 16-18 cm con una parte del burro fuso o con lo spray staccante.

Riprendete l’impasto e, lavorando su una superficie leggermente infarinata, dividetelo in quattro parti. Da ciascun quarto ricavate 16 pezzi e arrotolateli per farne delle palline. Fate lo stesso con il resto dell’impasto. Vi verranno 64 palline. Io ho pesato ciascuna pallina in modo da farle piuttosto omogenee tra loro e mi sono orientata su un peso tra i 12 e i 15 grammi l’una, al netto dell’impasto che ho mangiato 😀 (io adoro gli impasti crudi!).

In una boule, mescolate l’aglio spremuto insieme al burro. Se non avete lo spremiaglio, potete tritarlo molto finemente. L’aglio gli dà un bel sapore, ma potete anche eliminarlo se non lo amate. In questo caso, spennellate l’impasto solo con il burro fuso.

Sistemate spezie, semi ed erbe in ciotoline separate e iniziate a spennellate una pallina solo nella parte superiore e immergetela dalla parte imburrata nella ciotolina con la spezia prescelta. Continuate con tutte le altre palline, alternando i condimenti.

Monkey-bread

Posizionate man mano le palline nello stampo imburrato, alternandone i gusti. Fate lievitare per 30 min. nel forno spento ma con la luce accesa.

Cuocete per 40/50 minuti o finché i panini non saranno dorati e cotti all’interno, fate, come per le torte, la prova dello stecchino. Lasciate freddare nello stampo e poi sformate il monkey bread. Servite a temperatura ambiente accompagnato da formaggi, salumi o da un buon aperitivo fresco.

Se volete qualche altra idea per un pranzo al sacco, guardate la ricetta della nostra Bieta cake, è buonissima! Trovate altri spunti anche tra le ricette della categoria Pane e lievitazioni naturali.

G.

Monkey-bread

Monkey-bread