burger-bun

In questo momento di quaranta mondiale, noi cerchiamo di non perdere il buon umore e di cucinare cose golose, per lo meno durante il we, così ci sentiamo meno in colpa!

Questa è la ricetta dei panini per gli hamburger, che io ho fatto in versione mini, con la ricetta di Un’americana in cucina. Devo dire che sono venuti molto buoni e soffici, ma credo che continuerò a sperimentare ricette perché credo che ci siano ancora margini di miglioramento per mangiare il migliore bun di sempre! Quindi, stay tuned 😀

Per finire, alcuni tips:

  • Questi paninetti possono essere farciti sia con gli hamburger sia con mille altre cose, dalla nutella al salame! Insomma, potete sbizzarrirvi.
  • Potete congelarli per circa 2 mesi, già cotti. Per mangiarli, scongelateli la sera prima e riscaldateli leggermente in un padellino ricoperto di carta forno oppure in forno caldo per alcuni minuti.
  • Potete sostituire i semi di sesamo con altre tipologie di semi per avere tipi diversi. Ad esempio, stanno benissimo i semi di papavero, quelli di zucca, i semi di lino e quelli di sesamo nero. In alternativa, potete renderli diversi aggiungendo semi di finocchio, peperoncino secco, coriandolo in polvere, curry. Se volete farcirli con i dolci, potete spolverarli con la cannella o lasciarli senza nulla (solo uovo per dorare) e poi spolverare con lo zucchero a velo.
  • I paninetti saranno pronti davvero in pochi minuti, se li lasciate troppo nel forno tenderanno a indurirsi all’esterno, in questo caso, rimediate ammorbidendoli con condimenti morbidi. Ad es. spalmate del formaggio cremoso, delle salse come senape, maionese o ketchup, un pò prima di mangiarlo, in modo tale che abbiano il tempo di ammorbidire il panino.
  • Prima di mangiarli, lasciateli raffreddare su una griglia: ci vorranno circa 20 minuti.
  • Si mantengono per 2 giorni, ben chiusi con la pellicola.
burger-buns

Buona cucinata 🙂

Mamma e figlia in cucina